Aperitivo e musica
Le canzoni che parlano di aperitivo

Curiosità sul vino 16 ago 2019

L’aperitivo è divenuto ormai un appuntamento quotidiano immancabile per molti di noi, specialmente quello serale.
Dopo un’intera giornata di lavoro ci si prende qualche minuto di totale relax, meglio se in compagnia degli amici; si gusta un buon bicchiere e magari anche del buon cibo e ci si lasciano alle spalle impegni, stanchezza e stress.
Assieme a drinks, cibo e giusta compagnia, un altro elemento fondamentale dell’aperitivo è il sottofondo musicale: la giusta musica, la giusta canzone, rendono il momento dell’aperitivo perfetto.

Stavolta però, invece di parlare della musica ideale come sottofondo per i nostri aperitivi, parleremo degli autori e dei cantanti che hanno proprio menzionato l’aperitivo nelle loro canzoni.
Il fatto che ci siano canzoni che parlino di aperitivo non è altro che una conferma di quanto sia ormai divenuto “un rituale” nella nostra società, un momento della giornata paragonabile alla pausa per il caffè, allo spuntino, cioè a tutti quegli attimi consueti di stop che alleggeriscono, spezzano e rompono la routine del lavoro e degli impegni.

In alcune canzoni questa cosa viene interpretata in maniera positiva e l’aperitivo viene visto per quello che semplicemente è. In altre, invece, viene utilizzato come simbolo: la leggerezza del momento dell’aperitivo viene esasperata per simboleggiare un’eccessiva leggerezza nell’affrontare la vita, un eccessivo distacco dalla vita reale.

La canzone più recente che parla di aperitivo è quella del cantautore italiano Ultimo, che si intitola Aperitivo grezzo.
In questa canzone Ultimo racconta degli aperitivi fatti con gli amici, quelli veri, in un periodo della vita felice e spensierato.
…ricordo che eravamo pochi ma sempre felici…vorrei svegliarmi presto la mattina e ritrovare tutto com’era prima…sono cambiato? Non penso ho gli stessi amici…

aperitivo

Di tono decisamente diverso sono altre due canzoni: Happy hour del cantautore Ligabue e L’aperitivo del gruppo Punkreas.
La seconda è la più dura e critica: la leggerezza del momento dell’aperitivo viene utilizzata per spiegare la contrapposizione fra l’eccessiva leggerezza che alcuni mostrano nell’affrontare alcune tematiche e le preoccupazioni che in realtà queste ci dovrebbero procurare. Diciamo che il momento che l’aperitivo rappresenta viene estremizzato per rendere al meglio l’idea della distanza dei due punti di vista.
…lo spread si impenna gli investimenti sempre down…la borsa crolla mentre il PIL rimane tristemente down…piano bevo l’aperitivo…mi fa sentire vivo…io penso positivo…
Nella canzone di Ligabue, invece, l’happy hour rappresenta uno stile di vita poco realistico a cui tutti aspirano, correndo il rischio di non raggiungerlo mai e di vivere a metà.
…dentro l’happy hour…vivere costa la metà…quanto costa fare finta di essere una star?...

Ma ci sono anche molte canzoni in cui non si parla direttamente di aperitivo, ma che sono dedicate o citano drinks e cocktails e se ne trovano sia nella discografia italiana che in quella internazionale.

mojito

In Italia troviamo il Mojito citato in Mojito F.C. della Bandabardò; il Campari in Don Raffaè di De André; Cuba Libre e Gin Tonic in Cuba Libre di Zucchero e in Vampiri di Emis Killa; il Margarita nell’omonima canzone di Elodie e Marracash e citato persino in Hanno ucciso l’umo ragno degli 883.

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.