Cenone di San Silvestro
Piatti e vini Ravazzi

Consigli di Alberto 29 ott 2019

Fra le festività natalizie il Capodanno è sicuramente una delle più attese.
Ma in realtà potremmo dire che è la festa per eccellenza, quella attesa ogni anno come la più grande e più scintillante di tutte.
E, come non può essere diversamente in Italia per ogni festività, religiosa o meno, riservata o affollatissima, anche i festeggiamenti del Capodanno sono immancabilmente accompagnati da un ricchissimo banchetto, il Cenone di San Silvestro.
Tanti sono i piatti tradizionali che caratterizzano questo cenone e sono più o meno gli stessi in tutta Italia.

A differenza di altre occasioni, durante il Cenone di San Silvestro i piatti proposti o il singolo alimento, hanno un grande valore simbolico, che rimanda perlopiù alla ricchezza, alla prosperità, alla fortuna per l’anno a venire, per il futuro: si tratta di un vero e proprio banchetto benaugurale.

Qual è il piatto che di solito associamo al Cenone di San Silvestro?
Ovviamente lo zampone, o cotechino, con le lenticchie in umido.
Sono proprio le lenticchie a simboleggiare la prosperità: la loro forma ricorda delle minuscole monetine e mangiarne a Capodanno assicurerebbe la ricchezza futura.
Altri cibi porta fortuna per Capodanno sono i mandarini e l’uva: allo scoccare della mezzanotte si devono mangiare 12 acini d’uva o 12 spicchi di mandarini, uno per ogni mese dell’anno nuovo, così ognuno sarà un mese fortunato.
Non solo l’uva e i mandarini sono frutti simbolo di fortuna e prosperità: lo è anche la melagrana, da tempo immemore: era addirittura un frutto sacro per antichi Greci e Romani, poiché amato da Venere e Giunone.
Anche il valore simbolico della frutta secca ha le stesse origini antiche di quello della melagrana: i Romani consideravano la frutta secca simbolo di prosperità ed è per questo che tuttora la si sgranocchia a Capodanno.

Oltre ai cibi benaugurali, il Cenone di San Silvestro, in generale, si compone di piatti ricchi e spesso più ricercati di quanto avvenga per altri banchetti. Non a caso molti usano festeggiare il Capodanno con ricchi piatti a base di pesce.
Anche qui la simbologia è forte: bene il risotto con il pesce – il riso è da sempre simbolo di fertilità e abbondanza – ma mai gamberi e aragoste: camminando all’indietro simboleggiano lo stallo e il regresso, non sono dunque di buon auspicio.
Per alcuni non lo sono neanche i volatili: potrebbero simboleggiare la fortuna che se ne vola via.

Quali sono i vini ideali per il Cenone di San Silvestro?


Quando si parla di banchetti così ricchi, si deve per forza ricorrere a vini altrettanto ricchi, importanti.
Cantine Ravazzi propone, per il vostro Capodanno, il nostro Prezioso Igt Rosso Toscano: è un vino di grandissima struttura, caldo e avvolgente, tannico e morbido allo stesso tempo, dall’aroma speziato che rimanda alla cannella e alla vaniglia.

Prezioso Ravazzi

Questo vino ci ha dato grandi soddisfazioni, ha ottenuto vari riconoscimenti ed è stato giudicato più volte “Miglior Vino d’Italia Luca Maroni”. Rappresenta il presente delle Cantine Ravazzi con la sua alta qualità racchiusa in un packaging dal design innovativo, elegante e prestigioso. È la bottiglia perfetta da aprire in un’occasione speciale o da regalare a una persona speciale.


Note di degustazione
COLORE: rosso rubino intenso

AROMA: al naso profumi speziati che ricordano la cannella e la vaniglia. Si riconoscono note di marasca, prugna e mammola
GUSTO: al palato è caldo, avvolgente ben strutturato con tannino evidente ma reso morbido dall’affinamento in bottiglia


Ravazzi lo consiglia con: selvaggina arrosto a formaggi stagionati



Prezioso Ravazzi

Ma in questo turbinio di ricche portate, c’è spazio anche per un vino bianco, soprattutto con i piatti a base di pesce e gli antipasti. Consigliamo il nostro Vermentino Il Nocio, dal gusto fresco e minerale e dall’aroma delicato e ricco di sentori floreali.

Vermentino Il Nocio Ravazzi

100% Vermentino questo vino della linea classica si sposa perfettamente con i gusti moderni. Il Nocio è un vino delicato e prufamato ideale per un buon apertivo fra amici o per accompagnare piatti a base di pesce.

Caratteristiche Organolettiche

|Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli

Aroma:al naso delicato, con profumi ricchi di sentori floreali.
Gusto:il caratteristico gusto minerale ne esalta la freschezza.


Ravazzi lo consiglia con: antipasti leggeri ed è perfetto con piatti di pesce.



https://www.ravazzi.it/public/Files/rif000001/1047/Antil20nocio%5B1%5D.jpg|Il Nocio Ravazzi

E non è Capodanno senza bollicine: Cantine Ravazzi brinda con voi all’arrivo del nuovo anno con lo Spumante Brut Ravazzi, uno spumante dal perlage finissimo e dagli aromi floreali delicati e persistenti, ottimo anche per l’aperitivo a inizio serata.

Brut Ravazzi

Fra i nostri vini non potevano mancare le bollicine, è nato così il Brut Ravazzi un vino dal gusto sapido e asciutto e dal finissimo perlage perfetto per i vostri brindisi ma anche per aperitivi "frizzanti".

Note di degustazione
COLORE
: Giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli

AROMA: Spumante dal finissimo perlage che al naso risulta delicato e persistente, con profumi ricchi di sentori floreali.
GUSTO: Al palato è asciutto, sapido, con sentori di crosta di pane e lieve retrogusto di mandorle amare.


Ravazzi lo consiglia con: con antipasti di pesce delicati, con piatti di pesce sia di lago che di mare cucinati in umido o arrosto. Da gustare all'ora dell'aperitivo.


 



Brut Ravazzi

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.