Aperitivo
Come comportarsi e cosa mettere

Curiosità sul vino 19 lug 2019

Anche l’aperitivo, momento di incontro, di convivialità, di relax dopo una giornata lavorativa o prima di un evento formale importante, segue delle regole di bon ton, di buon gusto, che tutti dovremmo imparare.
Sia che si tratti di un aperitivo a casa, sia che si svolga in un locale alla moda, esiste un’etichetta da osservare e rispettare, così come accade per altri eventi simili.

Cominciamo facendo una distinzione fra aperitivo a casa o aperitivo in locale.

• Aperitivo a casa
In questo caso l’aperitivo di solito precede la cena o il pranzo e la prima regola da seguire è, sia per chi lo organizza sia per gli invitati, la puntualità. Il padrone di casa stabilisce un orario e per quell’orario deve far trovare tutto pronto per gli ospiti più puntuali. Per i ritardatari, il padrone di casa avrà previsto un lasso di tempo dall’inizio dell’aperitivo fino alla cena o al pranzo, per dar modo a tutti di arrivare. Durante questo intermezzo, gli ospiti presenti intanto si potranno piacevolmente intrattenere con l’aperitivo. Infatti, secondo la regola, l’aperitivo inizia con il primo ospite arrivato.

La durata dell’aperitivo ha poi anche un limite: può durare all’incirca mezz’ora, dopodiché ci si sposta a tavola per il pranzo o la cena, poiché quello dovrebbe essere l’evento centrale dell’incontro, non l’aperitivo.

Altra regola importante, sia per chi offre l’aperitivo che per gli ospiti, è non esagerare con il cibo. Se l’aperitivo a casa precede il pranzo o la cena, è opportuno offrire degli stuzzichini che non siano un vero e proprio pasto, che poi potrebbe impedire di gustare al giusto modo ciò che verrà servito a tavola. La stessa raccomandazione vale per gli ospiti: non bisogna mai abbuffarsi al buffet dell’aperitivo, bisogna considerare il cibo presente come un accompagnamento del drink e non il contrario. E, naturalmente, sembra scontato ma ripetiamolo, mai eccedere anche con i drink, specialmente se alcolici.

Per quanto riguarda la location, l’aperitivo si dovrebbe tenere in una stanza diversa da quella in cui verrà servita la cena, magari in un ambiente accogliente, comodo, che faccia sentire a proprio agio gli ospiti.

cena

• Aperitivo in locali
L’aperitivo in un locale può essere concepito anche diversamente dal semplice intermezzo che precede il pranzo o la cena, per il quale in linea di massima valgono le raccomandazioni precedenti di puntualità e sobrietà.

Infatti, quando si parla di aperitivo nei locali, si fa riferimento soprattutto all’apericena, ovvero un aperitivo ricco, spesso ricchissimo, che comincia nel tardo pomeriggio, all’ora canonica dell’aperitivo e che prosegue per tutta la serata, durante la quale i drinks sono costantemente accompagnati da cibo e pietanze di ogni genere. Non si tratta del semplice aperitivo, ma neanche della vera e propria cena: è una situazione ibrida, per la quale si raccomanda, anche in questo caso, di non esagerare. Di fronte ai ricchi buffet spesso non ci si trattiene dal prendere questo e quello. I piattini da aperitivo divengono spesso piattoni strabordanti…e non è esattamente carino ed educato.

piattini

C’è anche un’altra occasione in cui l’aperitivo ricopre un ruolo più importante del semplice intermezzo ed è quando viene proposto prima di banchetti importanti, come quelli di nozze, per esempio. In questo caso l’aperitivo è definito come rinforzato, ovvero è un aperitivo molto ricco e lungo, che precede un banchetto altrettanto ricco e lungo. La funzione di questo aperitivo non è di certo di intrattenimento, ma è una parte del ricevimento, quindi è normale trovarvi un buffet ricco, impegnativo. In questo caso il tempo non è un problema ed il cibo è da considerarsi parte integrante del banchetto che seguirà.

banchetto

Dovunque si tenga il nostro aperitivo e per qualsiasi occasione, ci sono delle regole di buon gusto che riguardano anche il giusto abbigliamento.
L’abito elegante sarà necessario se l’aperitivo precede una situazione che lo richiede, come ad esempio il banchetto citato prima. Altrimenti si può indossare sicuramente qualcosa di meno formale e soprattutto non appariscente. Meglio optare per uno stile casual, un abbigliamento minimal, arricchito semmai da accessori.

Ecco una situazione tipo che riguarda di sicuro molti di noi: molto spesso, per chi lavora tutto il giorno, capita di recarsi all’aperitivo serale o all’apericena direttamente da lavoro. Allora, senza doversi portare dietro la valigia con il cambio, bisognerebbe pensare sin dal mattino, quando ci si veste, a qualcosa che si adatti bene sia alla giornata lavorativa, sia alla serata fuori. Quindi ecco che l’abbigliamento più sobrio diventa il più versatile. Per le signore, un tubino o dei pantaloni neri con una camicia si trasformano in due minuti nel perfetto outfit per l’aperitivo. Come? Basta portarsi dietro un cambio di scarpe, ovviamente un bel tacco e degli accessori adatti alla sera che impreziosiscano e personalizzino il tutto, come collane, bracciali e borse da sostituire a quelli da giorno per il lavoro.

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.