Curiosità sul vino:
quando si imbottiglia il novello

La produzione del vino Novello è molto limitata, sia per quanto riguarda i quantitativi, sia per il periodo di disponibilità sul mercato.
Fra la vendemmia delle uve e la commercializzazione del vino Novello il tempo che intercorre è davvero breve: tutte le operazioni di cantina, compreso l’imbottigliamento, si svolgono nel giro di un mese e mezzo circa.

Il Novello è un vino giovane che viene prodotto con un metodo di vinificazione proprio, che lo rende diverso da ogni altro vino: attraverso la macerazione carbonica, le uve fermentano in assenza di ossigeno e in presenza di anidride carbonica. Inoltre i grappoli vengono posti all’interno di contenitori d’acciaio interi, senza essere prima diraspati.
Questo tipo di fermentazione è molto veloce, ha dei tempi molto brevi, fra i sette e i venti giorni al massimo. La sua peculiarità consiste nel favorire un’estrazione molto efficacie di tutte le componenti aromatiche dell’uva. Però, allo stesso tempo, inibisce la maturazione di altre, in particolare quelle che conferiscono corpo e struttura al vino e lo rendono adatto all’invecchiamento.
Quindi il vino prodotto con questa metodologia è un vino molto profumato e ricco di aromi, ma non adatto all’invecchiamento.
È il vino che tradizionalmente si beve subito dopo la vendemmia, nell’autunno e all’inizio dell’inverno. La sua vita non va oltre.
È per questo che la legge stabilisce un periodo specifico di commercializzazione del vino Novello, che è precisamente compreso fra il 30 ottobre ed il 31 dicembre dello stesso anno della produzione.

Tutte le operazioni di produzione del vino Novello, quindi, sono concentrate in un lasso di tempo piuttosto ristretto.
Dalla vendemmia alla commercializzazione passa poco più di un mese.
Tutte le fasi della produzione del Novello hanno tempistiche brevi: dopo la raccolta, che avviene a settembre, le uve vengono subito poste all’interno dei contenitori d’acciaio. Qui la macerazione carbonica agisce in maniera velocissima: da un minimo di una settimana ad un massimo di venti giorni. Siamo quindi giunti più o meno ad ottobre. È a questo punto che si provvede all’imbottigliamento del vino Novello.
La legge comunque prevede che il Novello non esca dalle cantine prima del 30 ottobre, anche se è già pronto imbottigliato da prima – per chi vendemmia presto o per chi ha optato per una macerazione carbonica particolarmente breve.

Se siete curiosi di conoscere questo vino unico, o se già lo conoscete e aspettate con impazienza tutti gli anni la sua uscita…dovete avere ancora un pochino di pazienza, manca però veramente poco.

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.