Quando esce il Novello
E quando acquistarlo

Curiosità sul vino 12 lug 2019

Il Vino Novello è un vino forse poco conosciuto.
Forse se ne sente parlare, ma per molti non si è mai presentata l’occasione di degustarlo.
Difficile da trovare al ristorante, raro in enoteca, introvabile in molti negozi…ma perché?
Il Vino Novello, come indicato dal nome, è il vino nuovo, quello che si beve poco tempo dopo la vendemmia.

Per la commercializzazione del Vino Novello si segue una precisa normativa, che impone una data di uscita, prima della quale il Novello non è vendibile. Allo stesso modo è stata stabilita anche una data che impone lo stop alla commercializzazione.
Il Vino Novello esce ogni anno a partire dal 30 ottobre. Lo stop invece avviene il 31 dicembre.
È quindi normale la difficoltà nel reperire questo vino: lo si trova per un paio di mesi o poco più.
La motivazione è semplice: oltre un determinato lasso di tempo non si parla più di vino nuovo, diciamo che non ha più senso di esistere.
Ma questa cosa non va intesa come un difetto: per correttezza bisogna dire che per ottenere il vino novello si segue una speciale metodologia, diversa dalla fermentazione tradizionale, che fa sì che questo vino conservi le sue caratteristiche peculiari solo per un breve periodo, trascorso il quale non è più vino nuovo, novello.
Ecco perché, oltre ad una data di inizio commercializzazione, ce n’è anche una di fine: il vino non può più definirsi nuovo, ma non solo, la tecnica di vinificazione utilizzata per la sua produzione lo rende un vino non adatto all’invecchiamento.

Partiamo dallo spiegare come si fa il Novello, per capire come è possibile degustare un vino fatto e finito a poche decine di giorni dalla vendemmia e come mai poi abbia una vita così breve.
Il procedimento utilizzato per la realizzazione del Novello è la macerazione carbonica. Attraverso questo procedimento di fermentazione in assenza di ossigeno, la trasformazione degli zuccheri in alcool avviene molto velocemente. L’alcool ha modo di estrarre in maniera più efficace tutte le componenti aromatiche dell’uva, ma estrae pochi tannini.
Il vino che si ottiene è un vino leggero ma molto ricco di aromi e profumi, fruttati e floreali. È molto morbido e per niente tannico.
La velocità con cui avvengono le reazioni chimiche che poi portano alla produzione del Vino Novello non permettono la costituzione di una struttura “importante” che poi faccia da base per la completa maturazione del vino: ovvero, questo vino non è fatto per essere invecchiato. È un vino giovane, sempre giovane.

Il nostro consiglio è quello di provare questo vino, diverso da tutti gli altri: segnatevi la data di uscita e non perdetevela! Dal 31 ottobre di ogni anno e per pochissimi mesi troverete in commercio il Vino Novello.

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.