Pici all’aglione
Come prepararli

I pici all’aglione sono un grande classico della cucina toscana, della nostra zona in particolare.
Appartengono alla nostra tradizione culinaria popolare e povera da tempo immemore e non c’è famiglia che non conosca questa ricetta.
Per preparare i pici all’aglione servono davvero pochissimi ingredienti, che sono proprio quelli che anche un secolo fa avresti potuto trovare nelle cucine di ogni famiglia: acqua e farina per la pasta, pomodoro e aglione per il sugo.
Detto così potrebbe sembrare riduttivo: in realtà ci vuole tanto cuore e tanta passione per tirare fuori da quattro ingredienti semplici come questi quello che è divenuto uno dei piatti più rappresentativi della cucina toscana.

Prima di darvi la ricetta, una curiosità: conoscete l’aglione?
Molti pensano che dire “all’aglione” sia solo un modo di dire che indichi una grande quantità di aglio.
Invece l’aglione è la varietà di aglio che si utilizza tradizionalmente per questa ricetta. È una varietà tipica della Val di Chiana, a sud della Toscana, le cui caratteristiche principali sono due: una è la grandezza che può raggiungere – può arrivare a pesare anche oltre 500 g – da qui il suo nome; l’altra è la delicatezza del suo sapore, che lo ha fatto definire “l’aglio a prova di bacio”.

aglione

Ecco adesso la ricetta dei famosissimi pici all’aglione



Ingredienti per i pici



  • 1 kg di farina

  • ½ litro di acqua

  • Sale e olio extravergine d’oliva qb



Sulla spianatoia, preparare la fontana di farina e mettervi all’interno un pizzico di sale, l’acqua tiepida e un cucchiaio di olio. Lavorare il tutto molto pazientemente fino a che non si formerà un panetto ben omogeneo di impasto. Cospargere la superficie del panetto con un pochino di olio per evitare che si secchi mentre si procederà ad “appiciare”: è questa la vera arte della ricetta, ovvero realizzare rigorosamente a mano ogni picio. Per farlo è necessario tagliare delle strisce sottili di impasto e lavorarle con le mani fino ad ottenere dei lunghi spaghettoni. Una volta fatti, per non farli attaccare fra loro, spolverare i pici con la farina di semola.

pici

Ingredienti per il sugo all’aglione



  • 5 spicchi di aglione

  • 600 g di pomodori pelati o passata di pomodoro

  • Peperoncino

  • Sale e olio extravergine di oliva qb



Tagliare molto finemente gli spicchi di aglione e cuocerli in padella con l’olio dolcemente, a fiamma bassissima, schiacciando di tanto in tanto con una forchetta, fino a che l’aglione quasi non si sarà sciolto. L’importante è che non prenda colore. Se necessario, aggiungere un pochino di acqua per poter raggiungere il grado di cottura ottimale.
Unire poi il pomodoro e il sale e far cuocere così il sugo per una ventina di minuti circa.
E il peperoncino? Poco? Tanto? Questo sceglietelo voi, in base ai vostri gusti. Un po’ di piccante si deve sentire!

Il Miglior Vino da abbinare ai pici toscani


Se dobbiamo consigliarvi un buon vino da abbinare a un piatto di pici, il nostro Iroso è sicuramente quello più adatto.

Si tratta di un vino di grande prestigio con un aroma complesso e che presenta un gusto ben strutturato. Dal bel colore rosso granato intenso, offre un aroma complesso, fruttato, con sentori di frutta secca e note di tostatura.

Al palato è caldo e morbido, con tannini delicati. Ideale per un pranzo o una degustazione importante.


Prova Iroso

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.