In cucina con Ravazzi
3 idee per un pranzo estivo veloce e gustoso

Cibo e vino 14 giu 2019

Si sa che in estate, anche per i più appassionati, non solo per i pigri, stare davanti ai fornelli è un po’ un’impresa…sia per le temperature non proprio favorevoli, che per il fatto che si ricercano cibi sempre più leggeri, semplici e soprattutto freschi.
Per evitare di aprire il frigo e prendere la prima cosa fresca che capita, abbiamo pensato di proporvi, per i vostri pranzi, tre ricettine che rispettino i canoni della cucina estiva: leggerezza, freschezza e velocità di preparazione, senza trascurare però il gusto.

Panzanella
Qui in Toscana è il piatto estivo per eccellenza. Solo dagli ingredienti si capisce perché: pane e verdure fresche dell’orto. Un piatto veloce da realizzare, da consumare fresco non solo per il piacere di farlo, ma anche perché così i vari sapori si uniscono più armoniosamente fra loro.

Per fare la panzanella occorrono:
• 500 g di pane toscano raffermo
• 2 pomodori maturi grandi

• 1 cetriolo

• 1 cipolla rossa

• qualche foglia di insalata

• basilico

• olio extravergine di oliva, aceto e sale qb


Mettere il pane in ammollo per circa mezz’ora, dopodiché sbriciolarlo grossolanamente e aggiungere tutte le verdure precedentemente tagliate. Aggiungere infine il basilico e condire con olio, aceto e sale.

Il piatto è pronto ed è perfetto per le calde giornate estive. Si prepara in un attimo, magari in anticipo ed il successo è assicurato, soprattutto se abbinato ad un bicchiere del nostro Rosé, vino delicato, profumato e piacevolmente fresco.

Cous cous vegetariano
Altra ricetta a base di verdure, perché si sa, in estate se ne trovano di un’infinità di varietà, si possono mangiare cotte e crude, offrono una vasta gamma di sfumature di sapori e sono ricchissime di minerali e vitamine che con il caldo ci servono proprio.
Anche in questo caso si consiglia di preparare questo piatto in anticipo e di servirlo fresco, in modo che tutti i sapori si leghino ben bene fra loro.

Gli ingredienti necessari sono:
• 250 g di cous cous

• 200 g di carote

• 200 g di melanzane

• 200 g di zucchine

• 200 g di peperoni

• 100 g di pomodorini

• 100 g di taccole

• 50 g di cipollotto fresco

• 50 g di pisellini

• 1 spicchio di aglio

• 1 peperoncino fresco

• 10 g di zenzero fresco

• 20 g di semi di sesamo

• 1 cucchiaino di curcuma in polvere

• olio extravergine di oliva e sale qb

• qualche fogliolina di menta per guarnire


Far bollire 250 g di acqua con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. Quando avrà raggiunto il bollore, versarvi il cous cous e togliere la pentola dal fuoco. Far ultimare così la cottura, dopodiché sgranare il cous cous con una forchetta, aggiungerci la curcuma, mescolarla ben bene e far raffreddare. Nel frattempo, cuocere tutte le verdure che saranno state tagliate in precedenza in pezzi molto piccoli: si parte facendo scaldare un po’di olio con lo spicchio di aglio ed il peperoncino e si aggiungono poi tutte le verdure, partendo da quelle che necessitano di più cottura, che dovrà essere comunque brevissima. Condire con un pizzico di sale. A cottura ultimata, si tolgono l’aglio ed il peperoncino e si grattugia sulle verdure cotte lo zenzero fresco. Tostare i semi di sesamo in una padellina antiaderente e unire tutte le preparazioni: cous cous, verdure, semi di sesamo e guarnire con le foglioline di menta.
Questo piatto è fatto di ingredienti semplici, ma è allo stesso tempo estremamente gustoso, grazie alla grande varietà di verdure, ai profumi delle spezie e della menta e al gusto tostato del sesamo. Da provare questa estate, insieme ad un buon bicchiere di vino bianco, come il nostro Nocio, un Vermentino in purezza, che con la sua freschezza completa il bouquet di profumi e aromi del nostro cous cous.

Farfalle con salmone, rucola e pomodorini
Fra i piatti veloci e sfiziosi per l’estate non poteva mancare una pasta fredda, che però vogliamo proporvi in una versione un pochino più gustosa: con il salmone fresco.

Gli ingredienti per questa ricetta sono:
• 320 g di farfalle

• 300 g di filetto di salmone

• 400 g di pomodorini

• 50 g di rucola

• olio extravergine di oliva e sale qb

• 1 pizzico di pepe rosa

• Qualche foglia di basilico


Innanzitutto cuocere la pasta e farla raffreddare. Poi preparare i pomodorini tagliandoli in pezzi piccoli e condirli con olio, sale e aggiungere il basilico. Pulire il salmone, togliendo la pelle e le eventuali spine. Tagliarlo in cubetti di più o meno un cm e cuocerlo in padella con un filo d’olio per tre/quattro minuti al massimo. Condire con sale e pepe rosa. A questo punto unire insieme la pasta, i pomodorini, la rucola ed il salmone.
Questo piatto semplice, veloce, ma gustosissimo, può essere abbinato sia con il nostro Vermentino Il Nocio che con il Rosé, entrambi freschi e profumati, perfetti in compagnia di piatti a base di pesce. A voi la scelta: Il Nocio se prediligete vini più decisi e freschi, il Rosè se preferite aromi e gusti più delicati.

Siamo a tua disposizione
Per qualsiasi informazione sui nostri vini o per acquistare i prodotti o fare una degustazione, inviaci la tua richiesta.